PORTO SEGURO


E' nella Cidade Historica che si trova la Populi, una casa che risale ai primi anni della colonizzazione Portoghese ricca di storia e fascino... non perdete l'occasione di scoprire tutta la vera cultura di questo paese.





Siamo nella parte meridionale dello stato di Bahia, a 700 km a sud del capoluogo Salvador, in quel tratto di costa incontaminata che ancora oggi si rispecchia nelle precise descrizioni della Carta do Descobrimento, la famosa lettera scritta da Pero Vaz de Caminha, il Segretario dell’Ammiraglio Pedro Alvares Cabral, comandante della flotta che il 22 aprile del 1500 condusse i primi portoghesi sulle coste brasiliane.

Il valore storico e naturale di Porto Seguro è indiscusso: è stato eletto Patrimonio Storico Nazionale dall'IPHAN (Istituto del Patrimonio Storico e Artistico Nazionale) fin dal 1973 e Patrimonio Naturale dell'Umanità dall'Unesco nel 2000. Grandi riconoscimenti nazionali ed internazionali.

Il sito storico della città alta fu uno dei primi centri abitati del Brasile. Visitarlo, con la sua tipica ed originale architettura coloniale, è come fare un tuffo nel passato. Gli edifici, bassi e colorati, risalenti ai primi anni della colonizzazione, possono essere visitati ancora oggi, di giorno, o anche di sera, resi ancora più affascinanti dall’effetto di un’illuminazione particolare.

La visita alla chiese, tra le prime costruite in Brasile e al Museo della Scoperta (Museu do Descobrimento), vi daranno una visione completa e significativa di questo luogo affascinante e unico.

---------------------

Arraial d'Ajuda



Scoperto dal movimento hippie degli anni 70, Arraial D’Ajuda ha raggiunto fama internazionale con la sua elegante semplicità. Sedotti dalla sua atmosfera particolare, avventurieri dai più diversi paesi vi sono arrivati e vi si sono stabiliti, trasformando l’Arraial  "nell’incrocio del mondo”, così com’è conociuto.

Una località cosmopolita e crogiolo di culture diverse: musica, arte, gastronomia e sopratutto tolleranza di vivere liberamente.

Il giorno ti incantano le spiagge belle di acqua chiara e trasparente e le Barracas accoglienti con piatti gustosi (pesce e gamberoni) e musica; ma è la notte che caratterizza la vacanza in questo angolo di paradiso con i suoi ristoranti tipici, esotici e locali pieni di fascino e bella musica.
---------------------

Trancoso




Nacque come distretto nel 1586 da un insediamento di gesuiti denominato Saò João Batista dos Indios.


Trancoso oggi rappresenta una delle mete più esclusive del turismo d'elite, poiché riesce a combinare in maniera perfetta la semplicità ad una sofisticata eleganza.
Con l’avvento del turismo le case si sono trasformate in pousadas, negozietti di artigianato, ristoranti e bar. Alberi centenari abbracciano il Quadrado, la piazza dove si affacciano le case. Una chiesetta barocca chiude il scenario.


Aldilà della candida chiesa si apre una meravigliosa vista sulle lunghe e affascinanti spiagge di Trancoso, tra le più belle di tutta la costa: Rio da Barra, con le scogliere bianche e rosse, Praia dos Nativos, Praia do Espehlo, Praia de Pedra Grande


Le notti di Trancoso sono accompagnate dalle note della musica che ogni locale propone. Sensuali e appassionanti balli tropicali. Non solo samba, perchè qui si balla al ritmo del frevo, della lambada e del forrò.
---------------------

Caraiva








In un triangolo di terra tra oceano, fiume e Mata Atlantica giace uno dei luoghi più magici del Brasile. Per la sua autenticità è stato definito il regno di Yemanjá, la dea sirena, signora del mare e degli oceano.

Con le strade in sabbia e le casette caratteristiche, Caraiva, villaggio di pescatori, offre il dono della quiete più autentica. Il fiume Caraiva, che è necessario attraversare per chi giunge dalla terraferma, si snoda sinuoso attraverso la foresta, la Mata Atlantica.

E’ possibile risalire la sua foce e addentrarsi nel fitto della vegetazione, giungere fino al Quebra Pote e dà lì, montare a cavallo e visitare la riserva indigena del Monte Pascoal e il villaggio del popolo Pataxo, Barra Velha.

Le sue spiagge, ideali per fare lunghe passeggiate a piedi o a cavallo, sono chiarissime: verso nord incontriamo la Praia Satú e la piccola baia di Curuipe, tra le più belle di tutto il Brasile.

Verso sud c’è la Ponta di Corumbau, dove, il faro,  con il suo “occhio”, illumina, per i naviganti, il Recife Itacolomi, la barriera naturale di scogli, riconosciuta come uno dei migliori punti per le immersioni e lo snorkelling, così come, un po’ più a nord si trova il Recife Tatuaçu, ad 1 km da Caraiva, ottimo per il diving e la pesca.